francescanesimo

Sapete perchè la Madonna è la protettrice dell’ordine francescano?

Gelsomino Del Guercio Basilica San Francesco Assisi

Lo spiegano i frati della Custodia di Terra Santa, esaminando una tavola del XVI secolo

A protezione dell’ordine francescano c’è la Madonna. Non tutti lo sanno. E così i frati francescani della Custodia di Terra Santa spiegano le origini di questa “protezione”. Lo fanno esaminando una tavola del XVI secolo che sarà esposta nella futura sezione storica del Terra Santa Museum.

SAN FRANCESCO E SAN DOMENICO
Si tratta di una tavola di fattura italiana, dipinta a tempera, spiega fra Stephane Milovitch, Direttore Ufficio dei Beni Culturali – Custodia di Terra Santa. «Nel registro inferiore -riporta il portale CMC Terra Santa - è rappresentata la Deesis, un tema iconografico tipico dell'arte bizantina che mostra la figura del Cristo Giudice, accompagnata ai lati dalla Madonna e da San Giovanni Battista che intercedono per gli uomini al momento del Giudizio Universale. Tra questi, si riconoscono San Francesco e san Domenico, E a destra Santa Caterina di Alessandria.

IL COMPITO DI MARIA.E DEL BATTISTA
Secondo Fra Alessandro Coniglio, docente presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, «il tema di questa tavola è la déesis, cioè ‘l’intercessione’. Il compito di Maria e del Battista, infatti, è quello di portare le preghiere dell’umanità dinanzi al Cristo, per ottenere da lui le benedizioni e le grazie di cui la nostra povera umanità ha bisogno».

LEGGI ANCHE: La devozione dei francescani per la Madonna di Lourdes

LA PREGHIERA DI FRANCESCO
Questa rappresentazione, prosegue l’esperto, «ci ricorda una preghiera alla Madonna che il Santo di Assisi compose come Antifona unica nel suo Ufficio della Passione e che recita così: “Santa Maria Vergine, nel mondo tra le donne non è nata alcuna simile a te, figlia e ancella dell’altissimo sommo Re, il Padre celeste, madre del santissimo Signore nostro Gesù Cristo, sposa dello Spirito Santo; prega per noi con san Michele arcangelo e con tutte le potenze angeliche dei cieli e con tutti i santi, presso il tuo santissimo diletto Figlio, Signore e maestro” (FF 281)».

LEGGI ANCHE: Maria nella vita e nella devozione di san Francesco

RAPPORTO PATERNO E SPONSALE
Maria è invocata da Francesco come colei che intercede presso il divin Figlio, in virtù dei suoi specialissimi meriti. «Di Maria - osserva fra Alessandro - san Francesco descrive le relazioni singolari che la legano alla Trinità. Maria ha potere sul cuore di Dio perché è figlia e serva del Padre celeste, madre di Gesù, e sposa dello Spirito Santo. Dunque è chiaro che alla sua preghiera Dio non può resistere, perché Dio, che è relazione di amore nel suo essere profondo, ha stretto con Maria, come con nessun’altra creatura, un rapporto unico di amore, paterno, filiale e sponsale!».

Quindi l’anima che segue Gesù nella vita evangelica, conclude il frate francescano, «è una nuova Maria, figlia e serva di Dio Padre, e sposa di Dio Spirito, ed entra perciò nel grande coro di intercessione per i bisogni del mondo che sale dalla Santa Chiesa alla Trinità».

LEGGI ANCHE: I Francescani e l'Immacolata: la Patrona dell'Ordine

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA